CUMAS

Dal 28 aprile 2008 è operativa nel Golfo di Pozzuoli (Napoli) la prima stazione multiparametrica da fondo marino in connessione in tempo reale al Centro di Monitoraggio dell'Osservatorio Vesuviano. La stazione è costituita da un modulo sottomarino poggiato su un fondale di circa 100 m di profondità e denominato CUMAS (Cabled Underwater Module for Acquisition of Seismological data). Il modulo, equipaggiato con sensori geofisici e sensori di controllo, è collegato tramite cavo ad una boa che consente la trasmissione dei dati in continuo ed in tempo reale al Centro di Monitoraggio. La boa è equipaggiata con sistema di alimentazione, sistema di trasmissione dati e stazione meteorologica. CUMAS costituisce il primo passo per l'estensione a mare del sistema di sorveglianza geofisica dei Campi Flegrei. Dopo un periodo di sperimentazione ed una successiva fase di manutenzione, il modulo sottomarino è stato aggiornato effettuando una nuova realizzazione della struttura meccanica resa più leggera e compatta al fine di semplificare le manovre di movimentazione del modulo stesso. Il giorno 31 marzo 2011 è stato riposizionato il nuovo modulo CUMAS con una nuova configurazione di sensori.